Stampa & Professionisti

desktopdialog_0408_70x100 "LaserSoft Imaging consistently enhances its excellent software. [...] Multi-Exposure offers better quality for scanning slides, [...] quality intensification but ease for the user."

Desktop Dialog 4-2008

fotografiareflex_062007_70x100 "Ad una prova sul campo, il sistema di esposizione multipla di SilverFast è risultato estremamente efficace ..."

Fotografia Reflex 6-2007

"The difference between the single pass scan and SilverFast's Multi-Exposure scan is nothing less than phenomenal."

(Steve Hoffmann, Nature and Landscape Photographer)

Testimonianza di by Peter Wolff (PHOTOgraphical.NET, 22 Agosto 2007)

Quando e perché usare la Multi-Esposizione in SilverFast Ai Studio 6.5 (IT-Enquirer, Gen. 2007)

SilverFast Ai Studio 6.5: dettagli al massimo con la Multi-Esposizione (IT-Enquirer, Dic. 2006)


Testimonials ... more testimonials and reviews

Test indipendenti

Dietmar-Wueller "La Multi-Esposizione di SilverFast e la gamma dinamica degli scanner"
testati da Dietmar Wüller dello
Image Engineering Test Lab,
un'autorità in materia di qualità degli scanner e delle fotocamere.
Febbraio 2007

Test 1: Epson, Nikon
Test 2: Canon
 
Multi-Esposizione
sfmultixposure_banner_de_en
Una caratteristica di SilverFast Ai Studio e SE Plus

edp_award_small EDP AWARD 2008 per il MIGLIOR SOFTWARE DI COLOR MANAGEMENT: "Il riconoscimento viene conferito per il miglioramento della gamma dinamica degli scanner, grazie alla Multi-Esposizione®, e per la creazione automatica dei profili ICC."


Massimizzare la gamma dinamica in fotografia

Introduzione
watch_video_en
Come funziona la Multi-Esposizione®?

La gamma dinamica in ogni fase del lavoro (ripresa, scansione, elaborazione e ritocco, archiviazione) gioca un ruolo cruciale nel definire il risultato finale. In generale, le tecnologie con la maggiore gamma dinamica producono risultati migliori.

L'obiettivo della Multi-Esposizione è migliorare la gamma dinamica delle scansioni da pellicola, un elemento che porta spesso lo scanner al proprio limite.
Poiché la gamma dinamica non può essere migliorata in maniera significativa con la scansione di originali riflettenti (opachi), la Multi-Esposizione funziona solo con le pellicole.

Le pellicole moderne (negative e diapositive, colore e bianconero) hanno una gamma dinamica molto ampia, essendo costituite da strati di differente sensibilità.

In pratica, una pellicola diapositiva standard può avere fino a 8 stop di gamma; una negativa correttamente esposta e sviluppata può arrivare fino a 12.

Il problema

L'efficacia di uno scanner nel riprodurre una certa gamma dinamica è influenzata da molti elementi.
  • Se la gamma dinamica dell'immagine eccede la gamma di toni che lo scanner è in grado di gestire, alcuni dettagli andranno persi, indipendentemente dalla profondità di colore a cui si lavora.
  • Come risultato, le alte luci e le ombre avranno meno dettagli. Inoltre, rumore e grana riducono la qualità delle immagini (e delle stampe che se ne traggono).
SilverFast_ME_big_en_tn


La soluzione per la scansione "alla Ansel Adams" - Flusso di lavoro di SilverFast HDR

Se Ansel Adams fosse stato un programmatore è probabile che avrebbe sviluppato la funzione di Multi-Esposizione per LaserSoft Imaging. In qualità di maestro della gamma dinamica in fotografia, egli è stato il primo a misurare in maniera sistematica la sensibilità di tutte le attrezzature adoperate. Ma, poiché la storia è andata diversamente, è stata LaserSoft Imaging a sviluppare una nuova tecnologia:

La Multi-Esposizione di SilverFast

Al fine di gestire in maniera adeguata la gamma dinamica delle pellicole scandite, tre prodotti SilverFast possono essere usati anche congiuntamente:
  1. SilverFast SE Plus o SilverFast Ai Studio catturano la massima gamma dinamica, grazie alla Multi-Esposizione.
  2. SilverFast HDR-Studio elabora ed ottimizza le scansioni in HDR, per la stampa o l'archiviazione.
    (SF HDR non è necessario per lavorare con la Multi-Esposizione, ma è altamente raccomandato)
La Multi-Esposizione cattura la massima gamma dinamica grazie all'esecuzione di scansioni multiple, ciascuna con una differente esposizione. Questo la differenzia nettamente dal Multi-Sampling, col quale vengono effettuate più scansioni per identificare e rimuovere il rumore dalle immagini. La tecnologia di Multi-Esposizione non solo elimina il rumore, ma incrementa anche la gamma dinamica gestibile dal dispositivo hardware.

Grazie alle esposizioni multiple si possono sia eliminare il rumore che rivelare più dettagli nelle ombre e nelle alte luci. Questo è particolarmente visibile nelle immagini con alte luci speculari o con texture pronunciate.
multiexposure-example2_en


Il vantaggio

Quando si scandiscono immagini d'interni, cercando di mantenere le sfumature delle zone in ombra e nelle alte luci, ci si trova di fronte ad un compito frustrante e faticoso, che a volte appare impossibile. Ciò dipende dalla gamma dinamica effettiva dello scanner, cioè dalla sua capacità di catturare i diversi valori tonali di un'immagine. Dunque, se grazie al software l'hardware diviene capace di catturare più dettagli nelle ombre e nelle alte luci, di fatto incrementa la gamma dinamica. Il grafico sottostante mostra l'aumento della gamma dinamica ottenibile usando la Multi-Esposizione con vari modelli di scanner.

ExtendedDynamicRange_en


Come riferimento, si consideri che una gamma dinamica di 2.0 significa che lo scanner è in grado di riprodurre un rapporto di contrasto di 100:a; una gamma dinamica di 3.0 equivale ad un contrasto di 1000:1. Nei nostri test (effettuati in accordo con lo standard internazionale ISO21550), lo scanner piano Epson V700 ha riprodotto una gamma dinamica di 3.38, che significa un rapporto di contrasto pari a 2400:1. Questo vuol dire che le alte luci possono essere fino a 2400 volte più chiare delle ombre e tuttavia la Multi-Esposizione sarà ancora in grado di catturare dettagli. Questi due grafici illustrano maggiormente l'incremento, in termini di luminanza.

Grafik_multi-exposure_en

Tali livelli di gamma dinamica sono di solito appannaggio di scanner a tamburo, che costano molto di più degli scanner piani o a pellicola.

Per la massima qualità dei risultati, è importante assicurarsi che l'immagine non si muova durante i vari passaggi di scansione: Usare una mascherina portapellicole, o fissare la pellicola con del nastro. Ciò serve ad evitare che la pellicola si muova in conseguenza delle vibrazioni dello scanner - altrimenti ogni scansione acquisirà un'area leggermente diversa.


HDR e Multi-Esposizione: vi servono davvero?

Lavorare in HDR è sempre più frequente nell'ambito del digital imaging. Nei prossimi anni le tecnologie per l'HDR si susseguiranno, cambiando il modo in cui le immagini verranno realizzate, elaborate, modificate, mostrate ed archiviate. LaserSoft Imaging è orgogliosa di essere parte di questo progresso, contribuendo con la propria soluzione di imaging HDR e migliorando la tecnologia oggi disponibile sui computer.

Ci si aspetta che i software HDR consentano di aumentare la produttività e la creatività.

Aggiornate il vostro SilverFast SE Plus o Ai Studio versione 6.5 con la funzione di Multi-Esposizione, a soli 30,-/55,- US$/Euro. Assicuratevi che il vostro scanner supporti la Multi-Esposizione.